• Venerdì 20 Luglio 2012 alle 13:58
Google Francia costretto a censurare 'Torrent', 'Megaupload' e 'RapidShare'?

Brutte notizie in casa Google: la scorsa settimana la Corte Suprema francese ha decretato l’obbligo, per il popolare motore di ricerca, di censurare i termini 'Torrent', 'Megaupload' e 'RapidShare' dalle sue funzioni di autocompletamento. La corte, nelle motivazioni della sentenza, ha dichiarato che così facendo Google facilita – seppure in modo indiretto – la violazione dei diritti di copyright. Le accuse di istigazione al reato erano state mosse agli inizi del 2010 dal gruppo industriale transalpino SNEP, che si occupa di musica. SNEP aveva infatti messo sotto torchio la funzione di autocompletamento di Google che, quando gli utenti ad esempio digitavano i nomi di artisti o gruppi musicali, automaticamente completava la ricerca con keyword aventi a che fare con la pirateria digitale. 

Pertanto, SNEP aveva richiesto che Google bandisse le tre parole chiave incriminate dalle sue modalità di ricerca automatica. 

Google ha comunque deciso di fare ricorso, e il caso andrà alla Corte di Appello per una sentenza definitiva. 

Google preoccupata per la censura dei governi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply
T2 = 292,9688
T3 = 390,6250
T4 = 390,6250
T5 = 585,9375
T6 = 585,9375
T7 = 585,9375 > 14300,29 > 14300,29