Social network: dannosi o positivi per la produttivit?á? (parte 1)

In molti luoghi di lavoro del settore pubblico e privato i dipendenti, pur disponendo di una connessione internet, si vedono bloccata a livello informatico la possibilità di collegarsi ai social network. Sono spesso i capi che danno disposizione ai responsabili del reparto IT (Information Technology) di bloccare l'accesso ad alcuni siti e di non permettere ai dipendenti di installare applicazioni in locale sul pc. 

In altri casi, laddove il lavoro impone estrema serietà, l’utilizzo di queste piattaforme è visto di pessimo occhio, pertanto questi comportamenti vengono fortemente scoraggiati. 

Le ragioni sono presto spiegate: distrazioni, perdite di tempo e riduzione della produttività.

Eppure, stando a quanto riportato in una recente ricerca condotta presso la Warwick Business School britannica, i social media potrebbero addirittura far bene al rendimento degli impiegati sul posto di lavoro. I risultati di questo lavoro sono stati pubblicati sulla rivista scientifica internazionale Information Systems Journal. 

Social network: dannosi o positivi per la produttivit?á?

Social network: dannosi o positivi per la produttivit?á?

Social network: dannosi o positivi per la produttivit?á?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply
T2 = 0,0000
T3 = 1.562,5000
T4 = 1.562,5000
T5 = 1.562,5000
T6 = 1.562,5000
T7 = 1.562,5000 > 68946,21 > 68946,2